09/08/17

CRADLE OF FILTH – pubblicano il nuovo lyric video

Le leggende britanniche del metal estremo CRADLE OF FILTH hanno pubblicato ‘You Will Know The Lion By His Claw’, il secondo singolo tratto dall’attesissimo dodicesimo album “Cryptoriana – The Seductiveness Of Decay”.


Il cantante Dani Filth dichiara: “Questa è una delle mie canzoni preferite di ‘Cryptoriana’, assieme a ‘Achingly Beautiful’, ‘Death And The Maiden’ e la title track, grazie alla sua unicità e veemente brutalità. Mi ricorda l’era black metal di ‘Dusk… and Her Embrace’… Ispirata dai lavori di H. Rider Haggard, un autore vittoriano che si è formato nella mia città natale Ipswich, questa canzone utilizza l’annessione del Transvaal in Africa durante il XIX secolo per dipingere una visione delle macchinazioni avide dell’uomo che affronta un nemico furioso e privo di terra, ponendo così un’allegoria per l’oppresso. Ho anche l’espressione latina tatuata sul braccio, da bravo Leone altezzoso! La frase ‘riconosco il leone dalla zampata’ è divenuta famosa nel 1697 quando Johann Bernoulli ha ricevuto anonimamente da Isaac Newton la soluzione al problema della brachistocrona. Quindi godete, indulgete, desiderate, oscuratevi”.

La band annuncerà le date del tour europeo il 17 agosto!

Album trailer #1: https://youtu.be/cNN8SjyehUI
‘Heartbreak And Seance’ making of: https://youtu.be/FJwqiLOuF3o
‘Heartbreak And Seance’ music video: https://vimeo.com/224915782


‘Heartbreak And Seance’ & ‘You Will Know The Lion By His Claw’ sono acquistabili in digitale: http://nblast.de/CradleOfFilthDigital

​“Cryptoriana – The Seductiveness Of Decay” verrà pubblicato il 22 settembre su Nuclear Blast. La bellissima copertina è stata realizzata da Artūrs Bērziņš, che si è occupato anche della fotografia e della videografia del nuovo lavoro. Bērziņš è ben conosciuto per la sua sfavillante grafica legata al neo-simbolismo, i dipinti a olio e le interpretazioni postmoderne dei miti classici. È stato proclamato come un “mostro sacro del postmodernismo lettone”.
“Cryptoriana – The Seductiveness Of Decay” è stato registrato ai Grindstone Studios di Suffolk, UK da Scott Atkins, già al lavoro con la band da tempo. Dani è rimasto seduto accanto a lui durante il mix, servendo tazze fumanti di tè, facendo del divano dello studio il suo e prestando le sue orecchie quando necessario.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...