08/06/17

I TEMPLES ARRIVANO IN ITALIA CON IL NUOVO "VOLCANO"

I Temples, gruppo rivelazione del 2014 con il pluripremiato “Sun Structures”, definiti da Noel Gallagher (Oasis) e Johnny Marr (The Smiths) come “la migliore band del Regno Unito degli ultimi tempi”, arrivano in Italia con il nuovo “Volcano”.

VENERDÌ 8 SETTEMBRE

ACQUAVIVA DI MONTEPULCIANO (SI) - GIARDINI EX FIERALE

LIVE ROCK FESTIVAL


Ingresso libero

Dopo brillante debutto con “Sun Structures”, nominato “Album Of The Year 2014” da Rough Trade, i Temples hanno fatto ritorno sulla scena musicale con il loro secondo LP, “Volcano”.

Pubblicato a Marzo 2017 via Heavenly Records, l’album è stato accolto con grande entusiasmo dalla critica: Album Of The Month su Q Magazine e DIY, una recensione da 4* su NME, Mojo, The Times e Clash Magazine. “Certainty” e “Strange Or Be Forgotten” sono i primi singoli estratti.

Ascolta i brani:

“Certainty” - http://bit.ly/2f1fl2Z

“Strange Or Be Forgotten” - http://bit.ly/2mjg2HJ

“When they let loose on ‘Celebration’ they’re an impossibly addictive proposition and with ‘Oh The Saviour’ and ‘I Wanna Be Your Mirror’ they have their very own status-changing anthems”

Q Magazine

“The band have not only built on their debut, but expanded their sound hugely” - Clash Magazine

“It’s a bewitching, colour-soaked, synth-enhanced return.” - Clash Magazine

“Stadium-ready, cinematic psych song” - NME Magazine

“Certainty, has a streaky, synthy sense of uplift to it.” – Stereogum

I Temples sono James Bagshaw (voce e chitarra), Tom Walmsley (basso), Sam Toms (batteria) e Adam Smith (tastiere e chitarra).

Il singolo d’esordio, “Shelter Song”, registrato nel loro Pyramid Studios a Kettering (UK), è stato aggiunto alle playlist di tutto il Regno Unito nel 2013 attirando l’attenzione della Heavenly Records.

Alla firma del contratto con l’etichetta segue un ricco giro per i maggiori festival europei come supporting act di titani della musica brit come Suede, Kasabian, Vaccines e la pubblicazione dell'imperdibile Sun Structures che viene accolto con entusiasmo della critica: NME ("una delle luci più brillanti della scena psych corrente"), MOJO ("Rising "), Drowned in Sound e The Guardian.

Dopo un tour in nord America, uno sold out nel Regno Unito, tra cui due date allo Shepherds Bush Empire di Londra, e la partecipazione a festival del calibro di Coachella, Glastonbury, Fuji Rock, Lowlands e Austin Psych Fest, i Temples arrivano in Italia con il loro secondo LP.

La loro musica folgora al primo ascolto: basta un primo ascolto per fischiettare le melodie di ogni canzone dell’album.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...